giovedì 27 luglio 2017

  Nei preferiti  Contatti  Home 

associazione culturale dedicato alle tribù in africa Attività
associazione culturale dedicato alle tribù in africa Soci
associazione culturale dedicato alle tribù in africa Chi siamo
associazione culturale dedicato alle tribù in africa Viaggi
associazione culturale dedicato alle tribù in africa Rassegna stampa
associazione culturale dedicato alle tribù in africa Links
associazione culturale dedicato alle tribù in africa Progetto "Rangdum"

HERITAGE - Oltre I confini
Via Gardellina 38
Rettorgole di Caldogno (VI)

 

Acquista le Foto di Giampietro Mattolin

 
Home > Progetto "Rangdum"

Contributo sostegno progetto “Rangdum”

L’ Associazione HERITAGE – Oltre i confini con sede a Caldogno (VI), intende sostenere il progetto “RANGDUM” allo scopo di costruire e mantenere un presidio medico nella località di Rangdum, un villaggio con il monastero omonimo che si trova nello Zanskar, regione Himalayana dell’ India non lontano dal confine con il Pakistan. La valle dove si trova il monastero è il riferimento per un comprensorio di circa 1000 persone che vivono in villaggi sparsi in valli limitrofe inserite fra vette di 6000/7000 metri. Il problema sanitario è estremamente serio per quanto riguarda malattie delle vie respiratorie e da raffreddamento: non esiste nessun presidio medico a meno di due giorni di macchina.
Il progetto consiste nell’istruire un’infermiera che dovrà trasferirsi nella località di Rangdum in una costruzione attrezzata per ricevere le persone per visite e prime cure. Saranno previsti almeno due letti per il ricovero per i casi più gravi, con eventuale trasferimento all’ospedale di Leh, capitale del Ladakh. Sarà prevista periodicamente la presenza di un medico e l’infermeria del presidio sarà rifornita di tutti i medicinali necessari per le cure sia di pronto soccorso che di terapia.
Il contributo prevede un training per l’infermiera, il trasferimento e permanenza della stessa a Rangdum, l’acquisto dei medicinali e dei letti, il mantenimento igienico del presidio stesso. La somma verrà gestita da un’associazione locale che si occupa di problematiche sociali, con la supervisione del Gyalpo (re) dello Zanskar, che si è fatto portavoce del progetto e che in occasione della sua venuta in Italia, a Caldogno, per l’ evento “Cultura e spiritualità himalayane”, ne confermerà la necessità e l’importanza per quelle popolazioni di cui lui stesso ne è il simbolo.


Il presidente
Giampietro Mattolin

 Gallery | Rassegna stampa | Links | Viaggi | Chi siamo | Soci | Attività | Home